Highlights

To preserve Casa Cuseni

Casa Cuseni è la villa storica più importante di Taormina. Per l’altissimo valore storico ed artistico è stata dichiarata, nel 1998, Monumento Nazionale Italiano. Nel 2005 è stata completata la progettazione per l’intero restauro della Casa e del suo prezioso giardino storico, entrambi disegnati da Sir Frank Brangwyn, (R.A., PRSBA), e da Robert Hawthorn Kitson ( RSBA), con i contributi di Sir Alfred East (R.A., PRSBA) e di Sir Cecil Arthur Hunt (VPRSW), paesaggisti e vedutisti di fama internazionale, che hanno curato alcune scenografie nel giardino. Nel 2011 è iniziato, sotto l’Alta Sorveglianza della Sovrintendenza ai Beni Monumentali di Messina, il restauro conservativo dell’intero immobile e del suo giardino storico, il più attento e fedele restauro conservativo che sia stato mai proposto e realizzato nella regione. To preserve Casa Cuseni è stato un fascicolo gelosamente custodito da Daphne Phelps nel quale, nel corso della sua lunga vita, raccolse tutte le testimonianze e gli incoraggiamenti di quanti si sono attivati per salvaguardare questo importantissimo gioiello artistico liberty di fine ottocento. In cima alla lista, il Paul Getty Museum di Los Angeles, Il MOMA di New York, il Louvre di Parigi, seguiti da tantissimi altri Istituti museali e botanici e tanti, veramente tanti, Amici della Casa.

To preserve Casa Cuseni è l’operazione di restauro conservativo che Francesco e Mimma stanno realizzando. Se vuoi contribuire puoi farlo attraverso una donazione alla Frank Brangwyn and Robert Kitson Art Gallery, l’Ente che si occupa della conservazione dell’intero patrimonio storico ed artistico di Casa Cuseni, diventando così un nostro benefattore

Grazie, Francesco e Mimma

indicazioni bancarie:

Frank Brangwyn and Robert Kitson Art Gallery

Coordinate Internazionali Bancarie IBAN

IT 17 T 05034 82590 000000000689

codice SWIFT BAPPIT21P67

la sede legale della Galleria d'Arte Frank Brangwyn and Robert Kitson è a Casa Cuseni, via Leonardo da Vinci, nr° 05-07, 98039 Taormina (Me),  Mobile  + 39 339 4069272

 

To Preserve Casa Cuseni

L’acquerello è per Robert. H. Kitson come un’istantanea: quello che guarda e che lo incanta, per classicità, armonia, equilibrio di pieni e di vuoti, sfolgorio di luce e tutto quello che si immagina gli possa piacere, diventa un’opera liquida su carta. Robert H. Kitson è un uomo fortunato, libero, vive dove e come vuole. Non ha nessuna voglia di costruire ferrosi locomotori per la suo famiglia, nell’umida Inghilterra, vuole dipingere e vivere al caldo, essere felice. Kitson viaggia molto e, più va a sud, più rimane accecato dalla luce così che, nelle visioni egiziane, marocchine e mediorientali, il foglio è quasi del tutto bianco. Quando sceglie un’inquadratura, la sceglie “classicamente”: cerca sempre un elemento verticale intorno al quale fare ruotare la composizione.

 

Critics applaud the anomalies of Faulkner’s work: modern, primitive, naive sophistication. The “American Chagall” is one of the world’s greatest colorist. About himself, Faulkner says, “ I am a medium through which God acts- color is the tone of a child’s voice- color is God shaking music from his hair: , it is yhe charisma of all things beatifull. Color, the right color, is a mind free- The color is Tennessee Williams and God weeping”.

Dinu Adameșteanu (Toporu, 1913Policoro, 2004), è stato certamente l’archeologo più amato in Sicilia. Nato in Romania, naturalizzato in Italia, applicò i principi dell’aero-fotografia e della prospezione aerea nella ricerca archeologica. I meriti scientifici del Prof. Adamesteanu sono noti a tutti, inedite invece le 46 lettere custodite nell’archivio storico di Casa Cuseni. Lettere indirizzate a Daphne Margaret Phelps, scrittrice britannica e sua compagna negli anni 1951-1956.

David Roberts (1796-1864) fu certamente il più celebre vedutista di tutti i tempi. Egli visitò l’Egitto e la Nubia tra il 1838 e il 1839, tappe di un più lungo viaggio tra varie regioni medio-orientali, (da Alessandria ad Abu Simbel, attraversando il Sinai sino a Petra, Jerusalemme, Palestina e Libano). Ritrasse ogni monumento degno di nota che incontrò sulla sua strada, ritornando molte volte sullo stesso luogo e disegnando i soggetti da diversi punti di vista e in differenti orari,

Lord Bertrand Russell è stato nostro ospite, per un lunghissimo periodo, nel 1949. Egli soggiornò a Casa Cuseni con una eccezionale coppia artistica, Julian Trevelyan e Mary Fadden, e con Patricia Spencer, sua terza moglie. Patricia, bellissima donna, aveva studiato ad Oxford con Daphne Phelps; erano già amiche ai tempi del college. Fu proprio Patricia Spencer che svolse la maggior parte delle ricerche storiche per la stesura dell’opera Storia della filosofia occidentale e dei suoi rapporti con

Privacy Policy
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd